Top
Manifesto - IMPRESSIONS - Rivista digitale di critica della cultura
fade
3425
page-template-default,page,page-id-3425,eltd-core-1.0,flow-ver-1.0.1,,eltd-smooth-page-transitions,ajax,eltd-blog-installed,page-template-blog-standard,eltd-header-type2,eltd-sticky-header-on-scroll-up,eltd-default-mobile-header,eltd-sticky-up-mobile-header,eltd-dropdown-default,wpb-js-composer js-comp-ver-4.9.2,vc_responsive

MANIFESTO

A. Impressions è una sortita con le fattezze di una rivista digitale. È un avamposto dedicato all’osservazione, alla descrizione e all’analisi. Il nome della rivista si ispira a un ciclo di conferenze di Oscar Wilde (Impressions of America, 1896).

B. Impressions nasce a Palermo il 29 Ottobre 2015 ma è tendenzialmente apòlide, i collaboratori provengono da luoghi geografici e ambiti disciplinari eterogenei. Le forme della scrittura si alternano: invettiva, zibaldone, micro-saggio, intervista, recensione.

C. I bersagli più frequenti sono il contemporaneo, i feticci e gli idola tribus. Il risultato è una circostanza editoriale inattuale e blasé, e che fa pensare al contrario delle riviste online (cultural e pop affette da hypsteria) dell’industria culturale. Ispirandoci al motto della Die Fackel krausiana, diciamo più volentieri Was wir umbringen  che Was wir bringen.


[/vc_row]